Il fondotinta perfetto!

fondotinta-scelta-1000-7

Ciao zebrette! Oggi voglio parlarvi del fondotinta, un prodotto per il make up non sempre facile da scegliere ma indispensabile per chi, come me, ha la pelle estremamente sensibile e con qualche segno o cicatrice causati dall’acne o dalla rosacea, e quindi anche tendente sempre ad arrossarsi. Inizierò facendoviun quadro generale su come utilizzare il fondotinta, e poi vi dirò quello che uso io.

Come sapete, sono anche diplomata truccatrice e quindi negli anni ho avuto modo di sperimentare anche diversi tipi di fondotinta: quello in crema ultra coprente, quello in polvere, quello compatto, e quello acquoso. La scelta tra i vari prodotti disponibili è indispensabile per la buona riuscita della stesura, come lo è il colore, per non avere il terribile l’effetto maschera che varia dal giallo-arancione al grigio topo!

Naturalmente prima di stendere il fondotinta dovete avere la pelle pulitissima e aver applicato una crema adatta alla vostra pelle (che può essere secca o grassa). L’uso della crema viso è indispensabile perché,se è secca, la crema vi permette di idratarla evitando che il fondotinta  la secchi ulteriormente formando antiestetiche pellicine sul viso, se al contrario è grassa, la crema permette di opacizzarla e quindi di evitare dopo qualche ora l’orribile effetto unto.

Il fondotinta può essere:

  • Fluido: per pelle normale, senza imperfezioni (effetto trasparente)
  • Cremoso: per pelle secca (effetto coprente)
  • Compatto: per pelle grassa (effetto asciutto)
  • In polvere: per pelle normale non secca (effetto opaco media trasparenza)

Il fondotinta va applicato dall’alto verso il basso e dal centro verso l’esterno.

come-applicare-il-fondotinta

Per applicarlo si possono usare tre metodi:

  1. Le dita sono consigliate per stendere i fondotinta fluidi con una consistenza più acquosa, quelli diciamo meno coprenti, con un effetto più naturale. Ve li consiglio se non avete segni sul viso, sono leggeri e non appesantiscono, dando omogeneità all’incarnato. Si possono trovare di tutti i prezzi, sia in profumeria che in farmacia (se avete problemi di allergie ad esempio ai profumi usati nei prodotti, vi consiglio sempre di acquistarli in farmacia, hanno un prezzo contenuto rispetto magari ai  grandi marchi che assicurano la tolleranza del prodotto). Per stendere questo tipo di fondotinta si può scegliere anche di utilizzare un pennello (che potete trovare in profumeria) che vi permettere di stendere perfettamente i prodotto in tutto il viso senza lasciare “buchi”; mentre vi sconsiglio vivamente l’uso della spugnetta perché assorbirebbe troppo prodotto, e quindi rischiereste di usarne più del necessario.
  2. La spugnetta è indicata per il fondotinta in crema, assicura una buona stesura coprente e quindi è adatto per chi ha una pelle non proprio perfetta. Il prodotto si può applicare sui punti critici come naso fronte e mento e poi stenderlo sul resto del viso. Con la spugnetta si può applicare anche il fondotinta compatto, ma facendo molta attenzione perché questo tipo di prodotto tende ad appesantire molto il viso rischiando appunto l’effetto maschera (potete evitarlo usando il pennello).
  3. Il pennello è indicato per il fondotinta in crema, compatto e in polvere.

La scelta del metodo è in base alla vostre capacità, ma vi assicuro che basta far pratica e diventerete bravissime e soprattutto imparerete a non sprecare il prodotto!

Come vi ho scritto anche scegliere il colore è fondamentale. Ci sono diverse tonalità e sottotoni di fondotinta. Non esiste un consiglio che vale per tutte, l’unica cosa è provare il prodotto prima di acquistarlo e di farlo, non sul dorso della mano o sul polso, ma sulla mascella (tra il viso e il collo), che è il punto migliore per vedere se il colore si uniforma perfettamente al nostro incarnato. Mi raccomando prima di acquistarlo cercate di guardare il colore alla luce naturale e non quella artificiale dei negozi. Saprete di aver scelto la tonalità giusta quando il colore sarà vicino a quello naturale della vostra pelle e quindi né troppo giallo, né troppo rosa; non farà effetto finta abbronzatura (e quindi non si vedrà nessun distacco tra pelle e fondotinta), o effetto maschera di cera.

Dopo il fondotinta potete applicare un velo (mi raccomando solo un velo!) di cipria traslucida, che va bene per tutti i tipi di pelle. Applicatela su tutto il viso comprese le palpebre e le labbra.

Adesso, dopo questo quadro generale, vi scrivo quali prodotti uso io.

Premetto che ho la pelle del viso arida (e pensare che da ragazza avevo il problema contrario! Ero sempre terribilmente lucida!), segnata dall’acne rosacea, e molto, ma molto sensibile, anche agli sbalzi di temperatura.

Per la pulizia del viso  non uso latte detergente e tonico (anche se so che per la mia pelle sarebbe l’ideale) perché non mi danno la sensazione di “viso pulito” e quindi preferisco usare dei detergenti delicati come il Lipikar Gel Lavant di La Roche-Posay (anche se lo uso come tale, non è  uno struccante; ma essendo adatto anche per il cuoio capelluto, le parti intime e i bambini, è davvero molto delicato e non secca la pelle); oppure il pH5 Detergente Fluido di Eucerin (anche questo non è uno struccante ma un detergente senza sapone, davvero delicato che previene la secchezza della pelle). Prima di lavare il viso mi strucco sempre gli occhi usando dei dischetti di cotone con lo Struccante Occhi Delicato della Nivea.

Come crema viso uso tutti i giorni, e quindi anche prima di stendere il fondotinta, la Toleriane Ultra di La Roche-Posay (senza profumo per pelle ultra sensibile o allergica tendente ad arrossarsi); oppure la pH5 di Eucerin (crema corpo e viso estremamente delicata adatta per pelli allergiche).

Ma adesso veniamo al vero protagonista dell’articolo: il fondotinta! Vi assicuro che ne ho provati davvero tanti ma quello che mi ha dato più soddisfazione è decisamente il Dermablend 3D Correction della Vichy nella tonalità nude: coprente ma leggero, nasconde i difetti e leviga le imperfezioni uniformando l’incarnato senza effetto maschera. Lo stendo con la spugnetta per fondotinta della KIKO.  Per pigrizia non applico la cipria, ma  vi consiglio di usarla perché assicura una buona tenuta del fondotinta durante tutta la giornata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Spero di esservi stata utile, vi do appuntamento al prossimo articolo!

 

Copyright © 2018 – 2018 La Zebrah Rosa by Deborah Capanna

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...