A te

Sono già passati 19 anni da quel giorno. Ci siamo persi, ritrovati e ancora più amati.

Abbiamo conosciuto ogni tipo di dolore, cattiveria, indifferenza, inciviltà. Mi hai vista cadere e rialzarmi un miliardo di volte, senza mai perdere la fiducia in me e nel mio coraggio. Mi sei sempre stato vicino, rispettando i miei tempi, la mia sofferenza, la mia rabbia.

Hai capito cosa vuol dire essere forti in due; cosa vuol dire non arrendersi a un destino che ci ha piegati, ma mai spezzati. Hai sofferto in silenzio, e in silenzio hai dovuto accettare la superficialità e l’opportunismo di tante persone che, invece di aiutarci, ci hanno spinti ancora più giù. Hai sempre creduto in me, e per questo non finirò mai di ringraziarti.

Non abbiamo mai smesso di sperare in un futuro migliore, e sono certa che, prima o poi, ritroveremo quella serenità che ci è stata portata via troppo presto, dopo appena due anni dal nostro “sì, lo voglio”.

Hai sposato una combattente, e anche se cocciuta e testarda, ti ascolto sempre, anche quando può sembrare il contrario. Ti ho insegnato la costanza nel perseguire gli obiettivi, e tu mi hai insegnato a distinguere le persone che valgono da quelle che sono fatte solo di aria. I traguardi che ho raggiunto sono anche merito tuo, il mio angelo invisibile.

Adesso però, dobbiamo riafferrare la vita, la nostra vita. Niente vale più di noi due.

62213454_417773772109907_4470787009236959232_n

© La Zebrah Rosa by Deborah Capanna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...